Un terribile predatore

FacebooktwitterFacebooktwitter

Ditisco – Dytiscus marginalis

I ditischi sono dei Coleotteri predatori che vivono nelle raccolte d’acqua dolce. Grazie alla solida corazza e alle forti e affilate mandibole, sono in grado di catturare e divorare vittime anche più grandi di loro. Un paio di ditischi possono catturare perfino una rana o un tritone di discrete dimensioni!

La forma idrodinamica del corpo permette all’insetto di fendere l’acqua come uno scafo e di muoversi velocemente sia per aggredire la preda, sia per sfuggire ai pericoli.

Le zampe posteriori, fornite di peli, funzionano da “remi” per il movimento. Le zampe anteriori, molto corte, servono a trattenere la preda e, nel maschio, sono munite di due dischi adesivi che servono a trattenere la femmina durante l’accoppiamento.

Il ditisco, per respirare, ha bisogno dell’ossigeno atmosferico; per questo di tanto in tanto emerge dall’acqua con la parte posteriore del corpo e fa provvista di aria assumendola da piccole aperture dell’addome (stimi).

Sotto la robusta corazza delle elitre si nascondono delle validissime ali, capaci di sostenere in volo il pesante Coleottero che talvolta si concede qualche escursione notturna.

Seguici su Facebook!
FacebookFacebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *