Pianeta Acqua: l’argomento del libro

FacebooktwitterFacebooktwitter

Il ciclo dell’acqua

Copertina del libro Pianeta Acqua di Anna MatassoniL’e-book Pianeta Acqua riguarda il ciclo idrologico e i numerosi aspetti ad esso collegati. Il ciclo dell’acqua coinvolge fenomeni e processi di enorme importanza per il nostro pianeta, per tutte le forme di vita e per l’umanità stessa. Esso, nel suo continuo svolgersi, interessa praticamente tutta l’ecosfera, svolgendo un ruolo determinante sia sui continenti che negli oceani e nell’atmosfera.
Sui continenti modifica la struttura e la stabilità delle rocce, modella il paesaggio attraverso i processi di erosione, trasporto e sedimentazione, costituisce riserve non salate sia liquide (laghi) che solide (ghiacciai).
Negli oceani, che rappresentano il più grande serbatoio d’acqua, essa funge sia da “accumulatore” che da “nastro di trasporto” dell’energia termica e cinetica, bilanciandone gli eccessi e i difetti nelle varie parti del globo.
I movimenti dell’atmosfera sono favoriti anche dalle grandi quantità di energia che viene messa in gioco nei frequenti cambiamenti di stato fisico dell’acqua; la presenza dell’acqua – unitamente a quella dell’anidride carbonica – dà inoltre origine a quell’effetto serra che, limitando le escursioni termiche, permette la vita sulla Terra.
L’acqua, inoltre, è parte integrante di ogni organismo vivente; molti organismi vivono in un ambiente acquatico e l’uomo stesso dipende dall’acqua per tutte le sue attività.
Oggi appare sempre più chiaro che questa risorsa indispensabile è in realtà limitata, e che la possibilità di non restarne privi dipende da noi, dalle nostre conoscenze e dalla nostra organizzazione sociale. E’ importante, perciò, imparare a conoscere il ciclo dell’acqua e il ruolo che essa svolge nel complesso dei fenomeni che si svolgono sulla Terra.

UN ARGOMENTO MULTIDISCIPLINARE

Il ciclo idrologico rappresenta un argomento estremamente ampio e complesso, che permette un approccio di tipo multidisciplinare. Ci si può rendere conto facilmente, infatti, che il ciclo idrologico permette agganci a numerose discipline scientifiche: ecologia, geografia, geologia, fisica, chimica, fisiologia vegetale e animale, storia, sociologia, ecc. Questo aspetto multidisciplinare è molto importante ai fini didattici, in quanto contribuisce a superare la tradizionale separazione dei saperi.
Ad esempio, per quanto riguarda la fisica e la chimica, è interessante considerare le particolari proprietà dell’acqua in relazione alla sua struttura molecolare, o gli scambi energetici coinvolti nei suoi cambiamenti di stato.
Per quanto riguarda gli aspetti biologici, si possono affrontare argomenti come la funzione fisiologica dell’acqua negli organismi viventi, il processo di traspirazione della vegetazione, gli ecosistemi degli ambienti acquatici, gli adattamenti degli organismi agli ambienti terrestri in funzione della disponibilità di acqua, e così via.
Numerosi sono gli argomenti di scienze della terra che interessano il ciclo dell’acqua: i fenomeni meteorologici, con riferimenti al bilancio energetico terrestre e alle influenze sul clima; lo studio dei corpi idrici continentali e degli oceani; il bilancio del suolo; l’azione geomorfologica dell’acqua, ecc.
Infine, sul ciclo idrologico si basa la vita stessa dell’umanità, per cui si possono prendere in considerazione gli aspetti relativi alla presenza dell’uomo: le diverse opere per l’approvvigionamento dell’acqua, gli utilizzi, gli inquinamenti, gli effetti diretti e indiretti della sua attività.

PER UNA VISIONE DINAMICA E ARTICOLATA

Un argomento multidisciplinare come il ciclo idrologico invita i lettori a cogliere la complessità dei fenomeni naturali, proponendo una visione dinamica ed articolata dei fenomeni che interessano il nostro pianeta. E’ importante comprendere come ogni fenomeno naturale, in realtà, è sempre in relazione con altri fenomeni: la variazione di un qualche fattore può ripercuotersi sugli equilibri naturali e provocare conseguenze indirette e talora inaspettate su altri elementi dell’ecosistema terrestre.
L’ipertesto si propone dunque di contribuire a sviluppare nel lettore una sensibilità e una “cultura” ambientale, che si risolva in una partecipazione attiva e responsabile ai problemi dell’ambiente.

POTREBBERO INTERESSARTI:

Pianeta Acqua: il libro per scoprire l’acqua sulla Terra
→ Gallery con le pagine e il video di Pianeta Acqua
→ Pianeta Acqua: uno strumento per l’insegnamento
→ Ipertesti per apprendere

Seguici su Facebook!
FacebookFacebook